Club Alpino Italiano - Sezione di FRASCATI

Gruppo di Alpinismo Giovanile

 

Parco Nazionale d'Abruzzo, Lazio e Molise

21-26 giugno 2008

 
CAMPO ESTIVO 2008 PER I RAGAZZI DA 7 A 11 ANNI.
La nostra base è il Rifugio SELVABELLA a Passo Godi
(1630 m), nei pressi di Villetta Barrea (AQ),
gestito da Maria Felicia Coppola
HOME

BACHECA

LE NOSTRE IMMAGINI

clicca sulla miniatura per ingrandire l'immagine

Questo a sinistra è il gruppo (non completo) alla partenza a Frascati.
Ma cominciamo dalla presentazione dei PROTAGONISTI di questa indimenticabile esperienza...

clicca sulla miniatura per ingrandire l'immagine
Amali
a
clicca sulla miniatura per ingrandire l'immagine
Andrea
clicca sulla miniatura per ingrandire l'immagine
Bianca
clicca sulla miniatura per ingrandire l'immagine
Bruno
clicca sulla miniatura per ingrandire l'immagine
Elisa
clicca sulla miniatura per ingrandire l'immagine
Erica
clicca sulla miniatura per ingrandire l'immagine
Eugenio
clicca sulla miniatura per ingrandire l'immagine
Federico
clicca sulla miniatura per ingrandire l'immagine
Flavio
clicca sulla miniatura per ingrandire l'immagine
Laura
clicca sulla miniatura per ingrandire l'immagine
Livia
clicca sulla miniatura per ingrandire l'immagine
Livia
clicca sulla miniatura per ingrandire l'immagine
Luca
clicca sulla miniatura per ingrandire l'immagine
Mattia
clicca sulla miniatura per ingrandire l'immagine
Michele
clicca sulla miniatura per ingrandire l'immagine
Tiziano
clicca sulla miniatura per ingrandire l'immagine
Tommaso
Giuliano clicca sulla miniatura per ingrandire l'immagine

TORNA SU
 
clicca sulla miniatura per ingrandire l'immagine
Maria Felicia
clicca sulla miniatura per ingrandire l'immagine
Cinzia e Donatella
clicca sulla miniatura per ingrandire l'immagine
Neve
E ORA SI COMINCIA COL RACCONTO!
a cura di Donatella OLIVIERI

SABATO 21 GIUGNO

Partiti con un pulmino e due automobili approdiamo a Pescasseroli, il centro principale del Parco nazionale d'Abruzzo, Lazio e Molise. Un pranzo al sacco prima di inoltrarci nel Centro Visita (area faunistica, museo naturalistico, giardino appenninico)

clicca sulla miniatura per ingrandire l'immagine clicca sulla miniatura per ingrandire l'immagine clicca sulla miniatura per ingrandire l'immagine Ai giardinetti di Pescasseroli
clicca sulla miniatura per ingrandire l'immagine clicca sulla miniatura per ingrandire l'immagine clicca sulla miniatura per ingrandire l'immagine clicca sulla miniatura per ingrandire l'immagine
Gli orsi e il lupo ricoverati presso il Centro di Visita clicca sulla miniatura per ingrandire l'immagine clicca sulla miniatura per ingrandire l'immagine clicca sulla miniatura per ingrandire l'immagine
Tappa successiva l'anfiteatro naturale della Camosciara, che racchiude nel proprio contesto la zona di Riserva Integrale del Parco. clicca sulla miniatura per ingrandire l'immagine clicca sulla miniatura per ingrandire l'immagine Superata Opi e prima di arrivare a Villetta Barrea, si trova l'accesso alla strada che porta alla Camosciara, che abbiamo percorso con un colorato trenino. In attesa che arrivasse, tutti a dondolare!
clicca sulla miniatura per ingrandire l'immagine clicca sulla miniatura per ingrandire l'immagine clicca sulla miniatura per ingrandire l'immagine clicca sulla miniatura per ingrandire l'immagine clicca sulla miniatura per ingrandire l'immagine
clicca sulla miniatura per ingrandire l'immagine clicca sulla miniatura per ingrandire l'immagine clicca sulla miniatura per ingrandire l'immagine

Una "creazione" improvvisata

clicca sulla miniatura per ingrandire l'immagine
  clicca sulla miniatura per ingrandire l'immagine clicca sulla miniatura per ingrandire l'immagine clicca sulla miniatura per ingrandire l'immagine    
Raggiungiamo il Rifugio Selvabella che è quasi ora di cena e Maria Felicia ci accoglie, insieme a Neve, il suo cane, e ai tanti animali che popolano la zona.
Laura e Bruno ci raggiungono lì la sera, accompagnati dai genitori


TORNA SU
 
clicca sulla miniatura per ingrandire l'immagine clicca sulla miniatura per ingrandire l'immagine clicca sulla miniatura per ingrandire l'immagine  

DOMENICA 22 GIUGNO

Da Passo Godi raggiungiamo uno stazzo vicino e assistiamo alla produzione di ricotte e formaggio

clicca sulla miniatura per ingrandire l'immagine clicca sulla miniatura per ingrandire l'immagine clicca sulla miniatura per ingrandire l'immagine clicca sulla miniatura per ingrandire l'immagine  
clicca sulla miniatura per ingrandire l'immagine Michele e la sua balestra artigianale clicca sulla miniatura per ingrandire l'immagine clicca sulla miniatura per ingrandire l'immagine  
  clicca sulla miniatura per ingrandire l'immagine   clicca sulla miniatura per ingrandire l'immagine clicca sulla miniatura per ingrandire l'immagine  
Insieme a Felicia torniamo a Passo Godi e da lì saliamo al Monte Godi (2011 m) clicca sulla miniatura per ingrandire l'immagine clicca sulla miniatura per ingrandire l'immagine clicca sulla miniatura per ingrandire l'immagine clicca sulla miniatura per ingrandire l'immagine  
  clicca sulla miniatura per ingrandire l'immagine clicca sulla miniatura per ingrandire l'immagine clicca sulla miniatura per ingrandire l'immagine clicca sulla miniatura per ingrandire l'immagine  
I ragazzi hanno raccolto bastoni sui sentieri e cominciano a intagliarli.
Cinzia e Donatella no.
clicca sulla miniatura per ingrandire l'immagine clicca sulla miniatura per ingrandire l'immagine clicca sulla miniatura per ingrandire l'immagine clicca sulla miniatura per ingrandire l'immagine  
  Flavio è molto contento perché Giuliano, l'Accompagnatore notoriamente dotato di Superpoteri, ha ritrovato i suoi occhiali incautamente appoggiati da qualche parte sulla montagna... clicca sulla miniatura per ingrandire l'immagine clicca sulla miniatura per ingrandire l'immagine  
Di ritorno al rifugio si gioca e si comincia a scrivere il diario e a lavorare all'opera che parteciperà al clicca sulla miniatura per ingrandire l'immagine clicca sulla miniatura per ingrandire l'immagine clicca sulla miniatura per ingrandire l'immagine clicca sulla miniatura per ingrandire l'immagine  
 concorso di creatività naturalistica, da realizzare con le cose trovate nel Parco e coi colori, la carta, la colla portati da casa clicca sulla miniatura per ingrandire l'immagine clicca sulla miniatura per ingrandire l'immagine clicca sulla miniatura per ingrandire l'immagine

Michele, "la torcia umana", si è già ustionato nonostante la crema Schermo totale e appare un po' lucido...

TORNA SU
 

clicca sulla miniatura per ingrandire l'immagine

LUNEDI' 23 GIUGNO

Vicino al rifugio parte un sentiero che ci conduce prima al cospetto del Faggio millenario, poi alla sorgente Pentone e infine alla cima chiamata da Felicia "Pizzo Selvabella" (circa 1900 m)

clicca sulla miniatura per ingrandire l'immagine clicca sulla miniatura per ingrandire l'immagine clicca sulla miniatura per ingrandire l'immagine clicca sulla miniatura per ingrandire l'immagine  
clicca sulla miniatura per ingrandire l'immagine clicca sulla miniatura per ingrandire l'immagine clicca sulla miniatura per ingrandire l'immagine clicca sulla miniatura per ingrandire l'immagine  
La sera del 23 giugno abbiamo compiuto un'emozionante escursione notturna di nuovo al Faggio millenario - intorno al quale gli Accompagnatori di Media Montagna d'Abruzzo ci hanno raccontato leggende e offerto "Ferratelle" - e su sentieri nei dintorni, sotto le stelle clicca sulla miniatura per ingrandire l'immagine clicca sulla miniatura per ingrandire l'immagine clicca sulla miniatura per ingrandire l'immagine clicca sulla miniatura per ingrandire l'immagine  
clicca sulla miniatura per ingrandire l'immagine clicca sulla miniatura per ingrandire l'immagine clicca sulla miniatura per ingrandire l'immagine clicca sulla miniatura per ingrandire l'immagine  
  Ci sono abbracci con compagni veri e pure quelli con compagni inventati...

TORNA SU
 
clicca sulla miniatura per ingrandire l'immagine clicca sulla miniatura per ingrandire l'immagine clicca sulla miniatura per ingrandire l'immagine  
MARTEDI' 24 GIUGNO

Oggi andiamo a vedere i camosci in Val di Rose!
Il sentiero parte ripido

clicca sulla miniatura per ingrandire l'immagine clicca sulla miniatura per ingrandire l'immagine clicca sulla miniatura per ingrandire l'immagine clicca sulla miniatura per ingrandire l'immagine clicca sulla miniatura per ingrandire l'immagine
 da Civitella Alfedena, invaso da pietre, costeggiato da bellissime piante di Rosa Canina (da qui il soprannome di Bianca) clicca sulla miniatura per ingrandire l'immagine clicca sulla miniatura per ingrandire l'immagine

Poi gli alberi spariscono e cominciamo a vedere i Camosci d'Abruzzo!

clicca sulla miniatura per ingrandire l'immagine clicca sulla miniatura per ingrandire l'immagine
  A Passo Cavuto  (1942 m) una meritata sosta con panini clicca sulla miniatura per ingrandire l'immagine clicca sulla miniatura per ingrandire l'immagine clicca sulla miniatura per ingrandire l'immagine clicca sulla miniatura per ingrandire l'immagine
Un camoscio fa capolino e poi, piano piano, intere famigliole spuntano e pascolano intorno a noi clicca sulla miniatura per ingrandire l'immagine clicca sulla miniatura per ingrandire l'immagine clicca sulla miniatura per ingrandire l'immagine clicca sulla miniatura per ingrandire l'immagine clicca sulla miniatura per ingrandire l'immagine
  Un drappello di ardimentosi si stacca dal gruppo e prosegue verso Forca Resuni (1952 m) e torna a Civitella Alfedena dalla Valle Iannanghera clicca sulla miniatura per ingrandire l'immagine clicca sulla miniatura per ingrandire l'immagine clicca sulla miniatura per ingrandire l'immagine
clicca sulla miniatura per ingrandire l'immagine clicca sulla miniatura per ingrandire l'immagine clicca sulla miniatura per ingrandire l'immagine

Il gruppo in discesa dalla Val di Rose, dopo 8 ore di cammino!

clicca sulla miniatura per ingrandire l'immagine clicca sulla miniatura per ingrandire l'immagine
  clicca sulla miniatura per ingrandire l'immagine clicca sulla miniatura per ingrandire l'immagine

TORNA SU
 

Al ritorno al rifugio Maria Felicia ed i ragazzi montano in giardino tre tende ad igloo a formare un cerchio e la sera, dopo cena, alla luce delle stelle e di una lucerna, Felicia racconta storie di orsi e di lupi a tutti noi seduti o sdraiati in circolo, ben coperti dall'umidità della notte...

 

MERCOLEDI' 25 GIUGNO

Percorriamo il Bosco Selvabella fino allo Stazzo dell'Affogata, dove raccoglieremo gli orapi per la frittatona di stasera!

clicca sulla miniatura per ingrandire l'immagine Il sentiero offre momenti di distensione... clicca sulla miniatura per ingrandire l'immagine clicca sulla miniatura per ingrandire l'immagine  
clicca sulla miniatura per ingrandire l'immagine clicca sulla miniatura per ingrandire l'immagine clicca sulla miniatura per ingrandire l'immagine clicca sulla miniatura per ingrandire l'immagine  
 Ecco l'altura degli spinaci selvatici (orapi) clicca sulla miniatura per ingrandire l'immagine clicca sulla miniatura per ingrandire l'immagine clicca sulla miniatura per ingrandire l'immagine

Tommaso, il raccoglitore di orapi

clicca sulla miniatura per ingrandire l'immagine
Andrea, lungo il sentiero, ci ha intrattenuto - ininterrottamente - con il racconto della saga di una mirabile genìa di serpentelli, passati nei secoli in ogni sorta di avventura e in grado di cacciare, cavalcare nelle praterie, assediare castelli, navigare per i sette mari e fino allo spazio... clicca sulla miniatura per ingrandire l'immagine

Luca, novello Tarzan

clicca sulla miniatura per ingrandire l'immagine
Nel pomeriggio, in giardino, si concludono le opere che partecipano al concorso e, successivamente, si svolge la cerimonia di premiazione clicca sulla miniatura per ingrandire l'immagine clicca sulla miniatura per ingrandire l'immagine

Il lavoro dei giurati

clicca sulla miniatura per ingrandire l'immagine  
clicca sulla miniatura per ingrandire l'immagine clicca sulla miniatura per ingrandire l'immagine clicca sulla miniatura per ingrandire l'immagine clicca sulla miniatura per ingrandire l'immagine clicca sulla miniatura per ingrandire l'immagine
La presentazione degli elaborati da parte della giuria clicca sulla miniatura per ingrandire l'immagine clicca sulla miniatura per ingrandire l'immagine

clicca sulla miniatura per ingrandire l'immagine

   
  L'attesa del verdetto clicca sulla miniatura per ingrandire l'immagine

clicca sulla miniatura per ingrandire l'immagine

clicca sulla miniatura per ingrandire l'immagine clicca sulla miniatura per ingrandire l'immagine
I vincitori del concorso di creatività naturalistica:
1° Andrea
, 2° Tiziano, 3° Bianca
clicca sulla miniatura per ingrandire l'immagine

Stasera c'è l'ultima cena tutti insieme in rifugio prima di ripartire domani.
Laura e Bruno tornano a casa dopo cena coi genitori

 
clicca sulla miniatura per ingrandire l'immagine clicca sulla miniatura per ingrandire l'immagine clicca sulla miniatura per ingrandire l'immagine clicca sulla miniatura per ingrandire l'immagine clicca sulla miniatura per ingrandire l'immagine

TORNA SU
 
clicca sulla miniatura per ingrandire l'immagine
GIOVEDI' 26 GIUGNO

Prima di lasciare il Rifugio Selvabella facciamo un bel cerchio ed ognuno racconta le proprie impressioni  circa questi giorni.
E poi ci immergiamo nel verde e nell'acqua della
Val Fondillo!

 

I valenti bagnanti d'acqua gelata

clicca sulla miniatura per ingrandire l'immagine clicca sulla miniatura per ingrandire l'immagine clicca sulla miniatura per ingrandire l'immagine clicca sulla miniatura per ingrandire l'immagine clicca sulla miniatura per ingrandire l'immagine
clicca sulla miniatura per ingrandire l'immagine clicca sulla miniatura per ingrandire l'immagine clicca sulla miniatura per ingrandire l'immagine

Massi coperti di muschio alla sorgente Tornareccia

clicca sulla miniatura per ingrandire l'immagine
clicca sulla miniatura per ingrandire l'immagine clicca sulla miniatura per ingrandire l'immagine clicca sulla miniatura per ingrandire l'immagine clicca sulla miniatura per ingrandire l'immagine clicca sulla miniatura per ingrandire l'immagine
clicca sulla miniatura per ingrandire l'immagine clicca sulla miniatura per ingrandire l'immagine clicca sulla miniatura per ingrandire l'immagine clicca sulla miniatura per ingrandire l'immagine  
clicca sulla miniatura per ingrandire l'immagine clicca sulla miniatura per ingrandire l'immagine clicca sulla miniatura per ingrandire l'immagine clicca sulla miniatura per ingrandire l'immagine  
Sulla strada di ritorno, appuntamento a Pescasseroli col gestore del Centro Ippico "Colle Regina" e con i suoi cavalli.
 
clicca sulla miniatura per ingrandire l'immagine clicca sulla miniatura per ingrandire l'immagine clicca sulla miniatura per ingrandire l'immagine clicca sulla miniatura per ingrandire l'immagine clicca sulla miniatura per ingrandire l'immagine
clicca sulla miniatura per ingrandire l'immagine clicca sulla miniatura per ingrandire l'immagine   Prima di partire, un gustoso gelato per tutti! clicca sulla miniatura per ingrandire l'immagine

TORNA SU
 

       

Coordinatrice: Donatella Drago
tel. 06 9424303 cell. 347 6606448

e-mail donatella.drago@alice.it