Club Alpino Italiano - Sezione di FRASCATI

Gruppo di Alpinismo Giovanile

 

 

PARCO TREJA - MARTURANUM

 

10 giugno 2007

 
Visita alle Cascate del Monte Gelato nel Parco Regionale del fiume Treja, nei pressi di Mazzano Romano, e al Parco Regionale di Marturanum, in provincia di Viterbo clicca sulla miniatura per ingrandire l'immagine clicca sulla miniatura per ingrandire l'immagine clicca sulla miniatura per ingrandire l'immagine clicca sulla miniatura per ingrandire l'immagine HOME

BACHECA

LE NOSTRE IMMAGINI

Il gruppo, stavolta, ha compreso età tra i 4 e i 15 anni... clicca sulla miniatura per ingrandire l'immagine clicca sulla miniatura per ingrandire l'immagine clicca sulla miniatura per ingrandire l'immagine clicca sulla miniatura per ingrandire l'immagine

fortuna che c'erano alcuni genitori...

 

 

clicca sulla miniatura per ingrandire l'immagine clicca sulla miniatura per ingrandire l'immagine Le foto sono state scattate da Laura e Donatella clicca sulla miniatura per ingrandire l'immagine
Il silvestre copricapo di felci costruito da Bruno durante il percorso archeologico-naturalistico di Caiolo nella Necropoli di S. Giuliano  clicca sulla miniatura per ingrandire l'immagine clicca sulla miniatura per ingrandire l'immagine clicca sulla miniatura per ingrandire l'immagine
  clicca sulla miniatura per ingrandire l'immagine clicca sulla miniatura per ingrandire l'immagine clicca sulla miniatura per ingrandire l'immagine clicca sulla miniatura per ingrandire l'immagine
L'area pic-nic a Caiolo clicca sulla miniatura per ingrandire l'immagine clicca sulla miniatura per ingrandire l'immagine clicca sulla miniatura per ingrandire l'immagine clicca sulla miniatura per ingrandire l'immagine
Dal belvedere di Barbarano Romano (VT) clicca sulla miniatura per ingrandire l'immagine clicca sulla miniatura per ingrandire l'immagine clicca sulla miniatura per ingrandire l'immagine
Barbarano è un paese molto bello, pieno di fiori clicca sulla miniatura per ingrandire l'immagine clicca sulla miniatura per ingrandire l'immagine clicca sulla miniatura per ingrandire l'immagine  
  clicca sulla miniatura per ingrandire l'immagine clicca sulla miniatura per ingrandire l'immagine clicca sulla miniatura per ingrandire l'immagine clicca sulla miniatura per ingrandire l'immagine  
clicca sulla miniatura per ingrandire l'immagine clicca sulla miniatura per ingrandire l'immagine clicca sulla miniatura per ingrandire l'immagine Foto di gruppo (parziale) a Barbarano Romano
Al ritorno, sulla Cassia, sosta a Capranica per vedere un bellissimo Cedro del Libano alto 37 metri clicca sulla miniatura per ingrandire l'immagine clicca sulla miniatura per ingrandire l'immagine clicca sulla miniatura per ingrandire l'immagine  
NOTIZIE sulla storia del territorio
raccolte da Donatella Olivieri

Il Parco Regionale Valle del Treja prende il nome dall'omonimo fiume che lo percorre al centro di aspre e verdeggianti forre tufacee. E' situato nel territorio dei Comuni di Mazzano Romano e Calcata (RM) e copre una superficie di 1000 ettari circa.
Il Parco Regionale Marturanum si estende invece per 1240 ettari ed è interamente compreso nel territorio comunale di Barbarano Romano (VT).
I suggestivi valloni tufacei presenti in entrambi i parchi hanno avuto origine dall'attività del vicino complesso vulcanico Vicano (l'attuale Lago di Vico): le miscele di gas e fluidi (magma) si aprirono la via verso la superficie fino a proiettare all'esterno, con grande violenza e a grande distanza, enormi quantità di materiali che, accumulandosi e cementandosi su preesistenti rocce sedimentarie, hanno dato origine agli attuali banchi di tufo.
Durante il lungo periodo di intensa attività vulcanica intervallata da periodi di quiete (a partire da circa 800.000 anni fa per circa 400.000 anni) i processi di erosione ad opera di fiumi e vento, l'azione di gelo e disgelo, le frane, hanno inciso nell'altopiano di tufo veri e propri canyon: le FORRE.
Questo paesaggio, con la forra ricca di acqua, di lussureggiante vegetazione, con gli estesi banchi di tufo, adatto ad essere scolpito, presentava le caratteristiche ideali per un insediamento: la Valle del Treja ospitò il popolo Falisco e la zona di Marturanum il popolo Etrusco.
A testimoniarne il passato splendore restano le necropoli (imponente quella di San Giuliano, la "città dei morti", a nordest di Barbarano), con centinaia di tombe, molte delle quali di grande valore architettonico e appartenenti a diverse tipologie costruttive.
Le sepolture, risalenti ad un periodo compreso tra il Villanoviano (IX-VIII sec. a.C.) e l'età ellenistica (III sec. a.C.) testimoniano come questi insediamenti ebbero il massimo sviluppo durante il VI secolo, cui si ascrivono le tombe più elaborate, per declinare lentamente dal V al III sec. a.C. ed essere assorbiti definitivamente dai Romani.
L'immagine di un lupo (Roma) che attacca un cervo (l'Etruria) incisa sulla parete di una tomba a S. Giuliano è diventata il simbolo del Parco Marturanum.

 

 

 

Coordinatrice: Donatella Drago
tel. 06 9424303 cell. 347 6606448

e-mail donatella.drago@alice.it